Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Le sue "sgroppate" nei cuori dorici: addio allo storico massaggiatore Sasà Gnisci

Si è spento all’età di 60 il massaggiatore e fisioterapista biancorosso dei primi anni 2000. Fu al fianco di Gigi Simoni e Luciano Spalletti

ANCONA- Un lutto che ha lasciato nell’Ancona calcistica e non solo una grande tristezza. Si è spento all’età di 60 anni, a causa di un brutto male, lo storico massaggiatore e fisioterapista Salvatore “Sasà” Gnisci, volto simbolo dell’Ancona dei primi anni duemila (dal 1999 al 2010) che centrò la promozione in Serie B nello storico spareggio di Perugia contro l’Ascoli e la seconda Serie A nel 2003 in quell’epica serata di Livorno. Era amato da tutti i tifosi, celebri le sue “sgroppate” per entrare in campo a soccorrere giocatori ed avversari quando se ne presentava l’occasione.

Arrivato con Ermanno Pieroni, ha lavorato fianco a fianco con Fabio Brini, con Luciano Spalletti e con Gigi Simoni. Nei suoi anni all’ombra del Conero era legato a tanti calciatori come Marco Storari, Goran Pandev, Maurizio Ganz, Salvatore Mastronunzio e tanti altri giusto per citarne alcuni. Ad Ancona era rientrato anche nel 2017, quando l’allora Anconitana stava ripartendo dalle ceneri della Prima categoria, per poi proseguire la sua carriera ad Arezzo.

La società biancorossa, stasera (ore 21) di scena a Chiavari per l’infrasettimanale con l’Entella, ha già espresso il suo cordoglio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le sue "sgroppate" nei cuori dorici: addio allo storico massaggiatore Sasà Gnisci
AnconaToday è in caricamento