«Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

La giovane avrebbe riferito di essere stata prima drogata e poi violentata, non è chiaro se da uno o più ragazzi

Soccorso al Passetto

“Aiuto, mi hanno violentata!”. Choc ieri sera al Passetto. Una ragazzina anconetana di 14 anni è stata soccorsa in spiaggia mentre piangeva correndo ed urlava, sostenendo di essere stata stuprata. Il primo a lanciare l’allarme è stato un “grottarolo”, che ha sentito le sua grida d'aiuto e si è avvicinato cercando di capire cosa stesse succedendo. Erano passate da poco le 23. Subito nella pineta del Passetto, affollatissima di giovani a quell’ora, sono sopraggiunte le Volanti della questura, insieme all’automedica del 118. Secondo il suo racconto, la giovane, che inizialmente si trovava con un'altra coppia, avrebbe deciso di appartarsi con un ragazzo. Poi il presunto stupro. Il "grottarolo" le ha chiesto cosa fosse successo e l'ha convinta a parlare con i suoi genitori, arrivati poco dopo insieme alla Polizia ed all'altra coppia di amici. Lei è parsa poco lucida, forse per via dell'alcol, ma sul corpo non ci sarebbero stati segni di violenza. In un primo momento il ragazzo che era con lei avrebbe raccontato di averle dato solo un bacio, per poi cambiare versione e confermare un rapporto sessuale con la 14enne avvenuto però in modo consensuale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia ha protetto la giovane da sguardi indiscreti e l’ha affidata alle cure mediche. Poi il trasporto all'ospedale Salesi di Ancona per tutte le analisi del caso. Gli investigatori hanno raccolto anche altre testimonianze. È una vicenda dai contorni ancora molto oscuri, su cui sono in corso accertamenti anche per verificare l’attendibilità del racconto della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento