Cronaca

Operazione “Mary”: cinque giovani in manette per spaccio

Il "cervello" della banda - composta da giovani incensurati - è uno studente di appena 22 anni: a casa sua aveva allestito un vero e proprio laboratorio per la lavorazione degli stupefacenti

Si è conclusa nella serata di ieri l’operazione di Polizia denominata “Mary”, volta a sgominare una banda di giovani anconetani dediti principalmente al commercio di marijuana, e in minima parte di hashish e cocaina. Gli arresti principali sono due e sono quelli avvenuti ieri sera, sono persone non note alle Forze dell’Ordine anche perché incensurate e con lavori normali.

Il primo è R. C., operaio anconetano classe 1988, che è stato fermato all’uscita dal lavoro ed è trovato con due grammi di hashish addosso e, nella successiva perquisizione domiciliare, sono stati trovati quattro etti di droga. Il secondo è A. L., studente anconetano del 1990 che, nonostante la giovane età, è stato trovato a casa sua con più di mezzo chilo di marijuana e, all’interno della cantina del suo appartamento, è stato sorpreso un vero e proprio laboratorio per la lavorazione degli stupefanti.
Quest’ultimo per la Polizia è il maggior fornitore delle sostanze ed è il vero organizzatore del commercio.

Operazione Mary 2-2Il risultato ottenuto dalla Squadra Mobile e dalla Narcotici di Ancona è il frutto di un modus operandi dettato dall’esperienza della Polizia di Stato, basato su indagini classiche, attraverso l’impegno di uomini sul territorio, pedinamenti e recupero informazioni tramite attività mirate.
Nel complesso sono stati sequestrati 4,5 chili di droga e circa 1.500 euro in contanti. Sulla base di questi dati, il Capo della Mobile dott. Di Munno, ha sottolineato come questo gruppo, in particolare A. L., avesse già una notevole capacità di smercio sul territorio.

Per il Questore De Felice l’importanza della positività con cui si è conclusa l’operazione deriva soprattutto dal fatto che, questa droga era destinata ai ragazzi delle scuole superiori di Ancona.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione “Mary”: cinque giovani in manette per spaccio

AnconaToday è in caricamento