Cronaca Piano

C'è l'ok della Prefettura, festa per vincere il degrado: arriva la Notte Bianca

Il Piano scalda i motori e cerca di dare continuità rispetto al Festival estivo. Strade chiuse dalle 18. In programma spettacoli ma anche tanta solidarietà

Da piazzale Italia fino a piazza Ugo Bassi, tutto corso Carlo Alberto chiuso al traffico. Via Cristoforo Colombo, via Loreto. Tutto pedonale dalle 18 di sabato 30 settembre fino alle 3 di domenica per la Notte Bianca del Piano. A una settimana dal pienone della Notte Bianca del centro, ecco l'iniziativa del quartiere multietnico del capoluogo dorico. Che ha i suoi bei problemi di integrazione e di sicurezza ma è dotato anche di uno spirito tenace che accomuna chi vi abita e chi ha una sua attività. Proprio dai commercianti parte l'iniziativa giunta alla sua sesta edizione. Evento che rischiava di saltare per le accresciute disposte misure di sicurezza. L'ok della Prefettura è arrivato proprio oggi (giovedì 28 settembre). Saranno piazzati blocchi di cemento e transenne a tutti i varchi dell'area pedonale. Barriere anche in piazza Ugo Bassi e in via della Marina.

Il progrmma della Notte Bianca del Piano

A vigilare ci saranno 16 agenti della Polizia Municipale, 5 pattuglie del Vab, i carabinieri in congedo e steward arruolati dal Comune. Nella zona rossa scatterà il divieto di sosta già dalle 14 di sabato. Già dalle 17, in piazzale Loreto, scatterà la festa dello sport e, con l'occasione, sarà anche inaugurata la nuova illuminazione di questo angolo di città. «Teniamo molto alla Notte Bianca del Piano che fa seguito al Primo Piano Festival – ha detto l'assessore Stefano Foresi – Questo è un quartiere positivo. Ha qualche problematica in più rispetto ad altre zone della città ma le associazioni danno impulso e fiducia. Gli eventi vanno di pari passo alla sicurezza e al decoro». Per Massimo Domizi, presidente dell'associazione dei commercianti del quartiere «va ringraziato il Comune che ci è stato molto vicino. Senza il suo intervento non sarebbe stato possibile organizzare l'evento. All'inizio eravamo scettici ma la fatica e le difficoltà hanno unito ancora di più i commercianti». 

Park e viabilità

Per  fruire delle iniziative della Notte bianca, il cui perimetro è delimitato da varchi mobili e presidiato in base alle nuove normative in materia di sicurezza,  sono a disposizione in particolare  i parcheggi di piazza d'Armi e del campetto di pazza d'Armi, per un totale di circa 600 posti e inoltre le piazzole di Vallemiano e naturalmente tutte le vie limitrofe all'area interessata.    Il parcheggio degli Archi non effettuerà aperture straordinarie e chiuderà alle 21, ma prima di quell'ora sarà possibile accedere al park e ritirare poi il mezzo digitando l'apposito codice. Per la viabilità c'è il divieto di sosta in tutta la zona a partire dalle ore 14:00; interdizione al traffico dalle 18:00 nelle seguenti zone: Corso Carlo Alberto da piazzale Italia a piazza Ugo Bassi compreso controviale (dal supermercato Si a piazzale Italia e dall’uscita del parcheggio della Coop a via Lorenzo Lotto a partire dalle ore 20:00); Viale Cristoforo Colombo da piazza Ugo Bassi a Piazza d’Armi compresa; Piazzale Loreti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è l'ok della Prefettura, festa per vincere il degrado: arriva la Notte Bianca

AnconaToday è in caricamento