Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Avvocato ed uomo di grande cultura, la città piange Nicola Sbano

Con Sbano se ne va uno degli ultimi repubblicani storici della città, uomo politico rigoroso e innamorato della cosa pubblica, dotato di una profonda cultura, oltre che di intelligenza e ironia

Nicola Sbano

ANCONA - Se n’è andato questa mattina all’alba il vecchio cuore repubblicano di Nicola Sbano, già vicesindaco e assessore, notissimo avvocato e storico, legatissimo alla sua città di adozione. 

Sbano era nato a Taranto il 3 febbraio del 1936 ma si era trasferito ad Ancona in tenera età. Già giovanissimo si era appassionato alla politica su di un versante laico e liberale, aderendo al Partito repubblicano italiano e all’Associazione Mazziniana. Per alcuni anni è stato segretario cittadino del Pri e responsabile dello storico foglio “Il Lucifero”. E’ stato anche entusiasta animatore della vita culturale cittadina con l’impegno negli Amici della musica. Autore di diversi libri a carattere storico: ha curato una monografia su Arturo Vecchini, sugli avvocati politici marchigiani (“Dizionario degli avvocati di Ancona”) e il recente, imponente, “Lorenzo Lesti, patriota”, dedicato a una figura dimenticata del nostro Risorgimento.

Sul versante dell’avvocatura ha svolto vari incarichi di rappresentanza, anche su scala nazionale, e fatto parte del comitato scientifico per la storia dell’avvocatura istituita dal Consiglio nazionale forense. Ha anche diretto il gruppo di lavoro e la relativa collana storica dell’Ordine degli avvocati di Ancona. Con Sbano se ne va uno degli ultimi repubblicani storici della città, uomo politico rigoroso e innamorato della cosa pubblica, dotato di una profonda cultura, oltre che di intelligenza e ironia. La sua scomparsa avviene a pochi mesi da quella dell’adorata moglie, Stella Maria. Lascia le figlie Arianna e Giulia e il nipote che porta il suo nome. Il funerale si svolgerà lunedì 10 agosto alle 15 alla chiesa del Sacro Cuore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocato ed uomo di grande cultura, la città piange Nicola Sbano

AnconaToday è in caricamento