Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Il Parco del Conero in lacrime per D'Alessio: «Perdiamo un presidente lungimirante»

L'Ente ricorda l'architetto stroncato da un male: «Un uomo di ampie vedute, concreto e risoluto, di profonda capacità comunicativa»

«Siamo profondamente addolorati nell’apprendere la notizia della scomparsa dell'architetto Emilio D'Alessio, dal 2019 in carica alla Presidenza del Parco del Conero».

Così l’Ente ricorda il professionista stroncato da un male. «Un presidente di ampie vedute, concreto e risoluto, di intuizioni lungimiranti e profonda capacità comunicativa - si legge nella nota -. Urbanista e ambientalista, un connubio dall'equilibrio sottile che solamente una personalità contemporanea ed europea come D'Alessio ha saputo trasmettere e realizzare nel suo operato alla guida dell’Ente. Un punto di riferimento in grado di saper fare sintesi tra le tante professionalità ed esperienze che compongono il Consiglio direttivo del Parco del Conero e la squadra da lui stesso coordinata fino agli ultimi giorni con encomiabile dedizione. Ci stringiamo attorno alla famiglia con il più sentito cordoglio».

Addio all'archietto Emilio D'Alessio, stroncato da un male

Il ricordo della sindaca: «Persona appassionata e tenace»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parco del Conero in lacrime per D'Alessio: «Perdiamo un presidente lungimirante»

AnconaToday è in caricamento