Tragedia in albergo, operaio trovato morto nel suo letto da un collega

La drammatica scoperta è avvenuta nel cuore della notte: sul posto sono intervenuti il 118 e la polizia

Foto di repertorio

Tragedia in un albergo nei pressi della stazione ferroviaria: un uomo di 54 anni è stato trovato morto nel suo letto.

A compiere la drammatica scoperta è stato il collega con cui condivideva la camera, attorno all’1 della notte tra martedì 6 e mercoledì 7 ottobre. Sul posto è intervenuto il 118 insieme a una Volante della questura dorica. Il medico non ha potuto far altro che constatare il decesso per cause naturali.

L’operaio 54enne, residente nell’hinterland napoletano, è stato stroncato da un attacco cardiaco nel sonno: dipendente di un’impresa edile, era ad Ancona da circa un mese per lavoro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento