Cronaca

Mense carceri, la ditta non paga: l'11 marzo scatta lo sciopero dei lavoratori

Non percepiscono lo stipendio da gennaio. Il consorzio Slem-Rica, inoltre, ha già dichiarato che non pagherà nemmeno le future mensilità a causa della mancanza di liquidità

Il carcere di Montacuto

Sciopero, venerdì 11 marzo, dei lavoratori delle mense delle carceri di Montacuto, Barcaglione, Ascoli Piceno, Fermo, Pesaro e Fossombrone: la protesta è contro la mancata erogazione degli stipendi da gennaio 2016 ed è dovuta anche alla preoccupazione per le mensilità future.

La ditta, in questione, infatti, il consorzio Slem-Rica, ha già dichiarato che non pagherà, oltre le retribuzioni di gennaio 2016, le future mensilità a causa di mancanza di liquidità dovuta alle mancate erogazioni delle fatture 2015 da parte dei Prap,  provveditorati penitenziari, ferme ad ottobre scorso. «La Filcams Cgil Marche, dunque, sottolineando che il rischio di impresa non può essere scaricato sui lavoratori, comunica lo stato di profondo disagio dei lavoratori. Il tutto proclamando un’intera giornata di sciopero.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense carceri, la ditta non paga: l'11 marzo scatta lo sciopero dei lavoratori

AnconaToday è in caricamento