rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Lesioni, violenza e spaccio in stile mafioso: 4 arresti

I carabinieri fin dalle prime ore del mattino stanno eseguendo l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti degli indagati

Dalle prime ore del mattino, in Modena e provincia, i Carabinieri dei Nuclei Investigativi dei Comandi Provinciali di Ancona e Modena, stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Bologna, su richiesta della Procura della Repubblica - direzione distrettuale antimafia di Bologna, nei confronti di 4 persone (3 in carcere e 1 ai domiciliari), indagate, a vario titolo, in concorso tra loro, di lesioni personali, detenzione abusiva di armi e munizioni, ricettazione, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violenza privata, con l’aggravante dell'associazione di tipo mafioso, per reati connessi ad attività mafiose.

L'operazione nasce dall'indagine sulla strage di Corinaldo. Nel corso delle attività di indagini, infatti, era emersa la possibilità che alcuni giovani che ruotavano intorno alla figura di Ugo Di Puorto, uno dei leader della banda dello spray al peperoncino, detenessero armi illegalmente. I carabinieri di Modena, con l'ausilio dei colleghi dorici, avevano eseguito delle perquisizioni nei confronti di 8 persone ed erano arrivati al ritrovamento delle stesse. Da lì è scattata l'indagine dei nuclei investigativi che ha portato agli arresti di questa mattina. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lesioni, violenza e spaccio in stile mafioso: 4 arresti

AnconaToday è in caricamento