Cronaca

Minacce tramite sms, «vedrai che fine fai»: arrestato per stalking

Ai militari la vittima ha raccontato una storia fatta di intimidazioni e minacce, sia verbali che scritte, che comprendevano anche il figlio minorenne

Minaccia una donna e viene arrestato per stalking. Un vero e proprio incubo quello vissuto dalla vittima, che da tempo veniva violentata psicologicamente dall'uomo, un anconetano di 60 anni. La donna era ormai caduta in una condizione di paura tale da dover cambiare le proprie abitudini di vita, riuscendo per fortuna a trovare la forza di denunciare tutto ai Carabinieri. Ai militari ha raccontato una storia fatta di intimidazioni e minacce, sia verbali che scritte, che comprendevano anche suo figlio, avuto da una precedente relazione. Lo stalker, che aveva conosciuto la vittima circa 4 anni fa, le inviava continui messaggi d'amore, intervallati da alcuni anonimi fino ad arrivare a minacce rivolte sia a lei, al figlio minorenne ed a chiunque altro uomo si fosse avvicinato. Una situazione diventata insostenibile, culminata con l'arresto dell'uomo, sorpreso mentre mandava un sms da una cabina telefonica del Centro Civico di Torrette. I Carabinieri, dopo aver ricevuto la denuncia, hanno iniziato a pedinare lo stalker fin dall'uscita della casa dove vive insieme alla convivente ed al loro figlio. L'uomo è stato bloccato ed ammanettato poco dopo aver mandato l'ennesimo messaggio intimidatorio alla vittima. Ai Carabinieri si è mostrato stupito, affermando che mai si sarebbe aspettato di essere scoperto vista la sia attenzione ad ogni dettaglio, raccontando ai militari che da li a breve avrebbe raggiunto alcuni familiari in un ristorante ed utilizzato l'alibi per negare qualsiasi responsabilità. Questa mattina l'arresto è stato convalidato ed ora lo stalker si trova ai domiciliari con l'obbligo di indossare il braccialetto elettronico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce tramite sms, «vedrai che fine fai»: arrestato per stalking

AnconaToday è in caricamento