menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Minaccia sconosciuti e crea scompiglio nella movida: giovane denunciato

Il 29enne ubriaco è stato identificato dai carabinieri grazie alle telecamere e al racconto dei testimoni

Ha seminato scompiglio nella movida dorica, importunando alcune persone e arrivando a minacciare di morte un giornalista. In pochi giorni i carabinieri della Compagnia di Ancona sono riusciti a risalire all’identità del balordo: è un 29enne anconetano, denunciato per minaccia aggravata. Sarà la Procura, ora, a vagliare la sua posizione.

I fatti risalgono a venerdì scorso quando, poco prima della mezzanotte, il giovane, in preda ai fumi dell’alcol, camminava a passo spedito in corso Garibaldi e, senza motivo, all’improvviso ha cambiato direzione e si è avvicinato al tavolo esterno di un locale, dove sedeva un cronista con alcuni amici: con tono e sguardo minaccioso, si è avvicinato a pochi centimetri dal suo viso per chiedergli se lo conoscesse. Ottenuta la risposta negativa, non contento, il 29enne l’ha minacciato: «Abbassa lo sguardo o ti spacco la testa, ti ammazzo», ha urlato. A quel punto è calato il gelo tra i presenti. Nessuno ha proferito parola per evitare che la situazione degenerasse. Così, il giovane si è allontanato in direzione porto. Attorno alle 23,30 sono arrivate diverse telefonate al 112 che segnalavano la presenza di un ragazzo che infastidiva altre persone, in evidente stato di ebbrezza. Stessa richiesta d’intervento è arrivata, attorno all’una, da piazza del Papa, dove il titolare di un locale segnalava il comportamento sopra le righe del soggetto in questione, fornendone una descrizione. Una pattuglia del Radiomobile si è portata in piazza del Papa, ma il 29enne si era già dileguato.

Grazie alla descrizione fornita, è stato rintracciato pochi minuti dopo in piazza della Repubblica: il 29enne anconetano, con qualche precedente, è stato sanzionato per ubriachezza molesta. Nei giorni successivi, però, attraverso indagini mirate e l’acquisizione di video e foto, i carabinieri della Sezione operativa del Norm hanno accertato che lo stesso soggetto era quello che aveva minacciato il giornalista e aveva creato scompiglio nei locali del centro. Nonostante il cronista abbia deciso di non sporgere denuncia, visti il tenore e la gravità delle minacce, confermate anche dai testimoni, il 29enne è stato deferito alla Procura. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gf Vip, Andrea Zenga eliminato dalla casa: «Mi hanno massacrato»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento