Minacce ed estorsione al compagno di scuola: arrestato

È finito in manette il quindicenne che ha ricattato e minacciato di morte nello scorso dicembre un compagno di scuola 17enne, costringendolo a consegnargli circa 4500 euro, a rate, a dicembre scorso

È finito in manette il quindicenne anconetano di origine rom che ha ricattato e minacciato di morte nello scorso dicembre un compagno di scuola 17enne, costringendolo a consegnargli circa 4500 euro, a rate, a dicembre scorso.
Il quindicenne è stato arrestato per per estorsione continuata e minacce gravi dalla squadra mobile, dopo un appuntamento in cui la vittima ha consegnato altri 300 euro di banconote segnate al suo giovane aguzzino.

L'arresto in flagranza è scattato  dopo la denuncia dei genitori del 17enne, che aveva sottratto il denaro dalla loro cassaforte per mezzo di un duplicato della chiave. Il ragazzo era anche scappato di casa per la vergogna, lasciando una lettera ai genitori in cui spiegava le motivazioni del suo gesto. Il padre e la madre l'hanno quindi recuperato e convinto a denunciare tutto alla polizia.

Fonte: ANSA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento