Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Si scola un'intera bottiglia di Martini, scatta il daspo urbano: è la prima volta nel capoluogo

Controlli straordinari della Polizia: 539 le persone controllate, con 216 extracomunitari identificati e 134 veicoli ispezionati. Il nuovo decreto applicato per la prima volta nel capoluogo

Polizia in piazza Rosselli, foto di repertorio

Maxi controlli da parte della Polizia di Stato nel capoluogo dorico nelle ultime 48 ore, che ha permesso agli agenti di applicare il "daspo urbano" per la prima volta ad Ancona. Il provvedimento del ministero dell'Interno, permette ai sindaci delle città di punire chiunque “leda il decoro urbano o la libera accessibilità o la fruizione di infrastrutture” con multe e l’allontanamento dalle stesse città". A finire nei guai due anconetani, di 43, 48 ed un moldavo di 32 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio e stupefacenti, sorpresi nel tardo pomeriggio di ieri (giovedì) mentre si stavano ubriacando nelle vicinanze del capolinea di piazza Ugo Bassi. Uno dei due aveva bevuto una bottiglia intera di Martini, lasciata poi vuota nelle sue vicinanze. 

I controlli hanno interessato anche altre zone della città compresi i parchi pubblici. Nel parco di Tiziano, gli agenti hanno sorpreso tre giovani fermati mentre fumavano spinelli sulle panchine. Il trio, ponendosi in una zona piuttosto appartata del parco, semi nascosta dalle piante, pensava di poter consumare la droga senza essere scoperto. Questa mattina invece gli agenti hanno fermato un'autovettura in via marconi, con a bordo due albanesi sospetti. Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno trovato un manganello telescopico lungo circa 50 centimetri. L’uomo, un albanese di 25 anni, regolare sul territorio italiano, è stato denunciato per possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si scola un'intera bottiglia di Martini, scatta il daspo urbano: è la prima volta nel capoluogo

AnconaToday è in caricamento