Calci e pugni alla moglie ogni volta che rientrava in casa, nei guai un 29enne

Il giovane era solito picchiare la moglie, il tutto davanti alla loro figlia minorenne. Il Tribunale per i Minorenni delle Marche ha deciso di allontanarlo dall'abitazione

I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ancona, hanno eseguito un provvedimento di divieto di avvicinamento, nei confronti di un 29enne, nato in Romania ma residente in Ancona. Il giovane, già pluripregiudicato per reati di maltrattamenti in famiglia oltre a furti, rapine e ricettazione, era solito picchiare la moglie, il tutto davanti alla loro figlia minorenne. Il 29enne, rientrando a casa ubriaco, prendeva a pugni e calci la donna. Quest'ultima ha deciso di denunciarlo ed ora il Tribunale per i Minorenni delle Marche ha deciso di allontanarlo dall'abitazione con il divieto di avvicinarsi alla casa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento