rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Covid, giro di vite contro i commercianti indisciplinati: chiusi 3 locali

E' questo il bilancio dei controlli disposti nel weekend dal questore di Ancona Cesare Capocasa. Tre i locali anconetani che sono stati chiusi perchè non osservavano le normative anti contagio

Titolari e dipendenti senza mascherina, niente distanziamento e mancanza della cartellonistica per il numero massimo di persone che potevano accedere. La polizia di Ancona ha effettuato dei controlli all'interno di 3 locali del capoluogo, risultati non in regola con le normative anti-Covid e per questo chiusi per 5 giorni.

Un primo locale chiuso si trova nella zona di piazza del Plebiscito. Il titolare, al momento del controllo, non stava indossando la mascherina mentre serviva i suoi clienti. Anche in un altro locale, un bar che si trova in via Mazzini, il titolare non stava utilizzando i dispositivi di protezione per operare e servire al bancone. Il terzo è invece un ristorante etnico nella zona di via Fiorini. In quest’ultimo caso, nella giornata di ieri, una Volante della polizia è stata allertata da un addetto al controllo del Green pass, spintonato e travolto da una vera e propria folla di persone che cercavano di entrare nel locale per festeggiare un battesimo. Quando la pattuglia è intervenuta ha trovato effettivamente la presenza di un centinaio di persone fuori dal locale. All'interno si era creato un assembramento, visto che parecchi di loro non avevano trovato posto a sedere. La titolare, già sanzionata in passato per il mancato rispetto della normativa anti-covid, è finita nuovamente nei guai.

I tre locali saranno chiusi per 5 giorni da oggi mentre i proprietari dovranno pagare una multa di 400 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, giro di vite contro i commercianti indisciplinati: chiusi 3 locali

AnconaToday è in caricamento