Litiga con il vicino per i cani e insulta i poliziotti: «Andate a prendere i delinquenti»

Giovane denunciato per oltraggio e resistenza: era ubriaco, si è rifiutato di fornire i documenti

Foto di repertorio

La lite con il vicino per i cani si è trasformata in un boomerang per un 24enne anconetano, con precedenti per droga e lesioni: all’arrivo dei poliziotti, palesemente ubriaco, si è messo ad inveire contro di loro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Andate a prendere i delinquenti veri», ha urlato, mostrandosi aggressivo e rifiutandosi di fornire i documenti. Per questo gli agenti delle Volanti hanno denunciato per oltraggio e resistenza il giovane, nell’ambito dell’intervento avvenuto ieri sera, attorno alle 22, in via Maestri del Lavoro. Qui il 24enne si era messo a litigare con un vicino perché i loro cani si erano azzannati, senza riportare ferite. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

  • La mascherina è un optional, blitz dei carabinieri tra la movida: raffica di multe

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento