Legalità e diritti, ad Ancona arriva Pietro Grasso

L'evento, organizzato dal Consiglio regionale delle Marche, intende affrontare con i giovani e gli studenti della regione i temi della legalità, dell'accoglienza e dell'integrazione

Pietro Grasso

Il Presidente del Senato, Pietro Grasso, sarà venerdì 18 novembre ad Ancona per parlare di legalità e diritti. L’evento, organizzato dal Consiglio regionale delle Marche, in collaborazione con l’Università Politecnica e l’Ufficio Scolastico regionale, si svolgerà nell’Aula Magna del Polo Monte Dago, alle ore 10.

«La legalità è al centro delle attività che il Consiglio regionale ha intrapreso sin dall'avvio di questa legislatura. – afferma il Presidente Antonio Mastrovincenzo – l’Iniziativa con il Presidente Grasso rappresenta un importantissimo momento di confronto in particolare con gli studenti delle scuole marchigiane perché proprio con i giovani si deve promuovere la cultura della legalità. Credo che le testimonianze che ascolteremo il 18 novembre saranno particolarmente significative ed efficaci». L’incontro, cui parteciperanno le scuole provenienti da tutte le province marchigiane, sarà introdotto dal Presidente Mastrovincenzo che sarà preceduto dai saluti del Rettore della Politecnica, Sauro Longhi e del Sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli. Seguiranno le testimonianze di Luca Pagliari, giornalista autore del docufilm su Angelo Vassallo il Sindaco pescatore di Pollica, che parlerà di “Universo giovani: il filo della legalità”; Gabriella Carfora, familiare di una vittima innocente della camorra, che racconterà: ”La storia di Attilio Romanò”; di Paolo Erba, Sindaco di Malegno che parlerà di: “Accoglienza e integrazione per prevenire l’illegalità”. Dopo gli interventi degli studenti, interverrà il Presidente della Giunta regionale, Luca Ceriscioli. Concluderà l’incontro l’intervento del Presidente del Senato, Pietro Grasso. A moderare gli interventi, la giornalista Rai, Chiara Paduano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento