Maxi rogo, la Fiom: «Fermare subito le attività del porto per la salute delle persone»

Il sindacato sollecita la sospensione di tutto il comparto produttivo: «Nulla è stato ancora comunicato, ma le scuole le hanno chiuse»

L'incendio alla ex Tubimar

Sospensione immediata di tutte le attività produttive del porto. Lo chiede a gran voce la Fiom Cgil. «In seguito al disastroso incendio esploso questa notte nella zona del molo sud del porto di Ancona, i cui effetti stanno avendo ripercussioni su tutta la città con grande preoccupazione da parte delle istituzioni per la salute della cittadinanza, arrivando anche alla decisione della chiusura temporanea delle scuole, la Fiom Cgil ha da subito fatto richiesta di sospensione immediata di tutte le attività produttive in area portuale, tra cui quelle della cantieristica che riguardano migliaia di persone» si legge in una nota firmata dal segretario generale della Fiom Marche, Tiziano Beldomenico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La Fiom ritiene la salvaguardia della salute e della sicurezza un elemento prioritario rispetto a tutto il resto: ci si aspettava dagli organi competenti una decisione che andasse proprio nella direzione da noi richiesta, ma in questo momento ancora nulla è stato comunicato a riguardo, rinviando ogni iniziativa inerente il comparto produttivo, alla giornata di domani. La Fiom è fermamente convinta che quanto deciso per le scuole e le aree pubbliche sia la giusta strada da percorrere a tutela delle persone e che doveva essere allargato fin da subito a tutte le lavoratrici e lavoratori del porto».

Il fumo arriva al Salesi: a Torrette attivato il piano di maxi emergenza

Focolai attivi e crolli: dentro il cuore dell’incendio | VIDEO

Continua lo spegnimento, i focolai visti dall’alto: le immagini dall’elicottero | VIDEO

Brahim il camionista: «Sei esplosioni e cielo arancione, vivo per miracolo»

Cenere dal cielo come neve, i commercianti preoccupati: «Chiusi per la nube tossica»

L’incendio e la nube, il punto del vice comandante dei vigili del fuoco | VIDEO

La lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento