Un'attesa lunga 8 anni, inaugurata la scuola Socciarelli

Il taglio del nastro sabato pomeriggio. Alla scuola presenti il sindaco Valeria Mancinelli ed alcuni membri della giunta. L'istituto è stato costruito dalla ditta Subissati di Ostra Vetere

Francesco Subissati

Dopo un'attesa lunga 8 anni, ieri pomeriggio (sabato) è stata inaugurata la nuova Socciarelli. Al taglio del nastro presenti il sindaco Valeria Mancinelli ed alcuni membri della giunta.

Lavori da poco più di un milione di euro per un progetto più ampio che segue i lavori di ristrutturazione delle Collodi ed il quale metterà a disposizione nuove aule destinate ad ospitare oltre alle scuole Collodi e dell’Infanzia del Pinocchio, le classi a tempo pieno dell’istituto chiuso ormai da otto anni. L’edificio, fiore all’occhiello dell’edilizia scolastica del Comune di Ancona è il risultato di un approccio vincente e lungimirante che si distingue per un metodo di costruzione che assicura alla struttura una vita centenaria, oltre ad un intelligente utilizzo di tecnologie di ultima generazione che garantiranno un miglior consumo energetico con la classificazione A4 che porta ad un abbattimento dei costi oltre il 70%. Progetto e lavori affidati all’azienda Subissati di Ostra Vetere, leader in strutture pubbliche e di case in legno, che nel pieno rispetto dei principi della bioedilizia ha eseguito i lavori con esemplare attenzione agli aspetti architettonici e strutturali, quanto a quelli impiantistici e delle sistemazioni esterne, terminando i lavori in soli 100 giorni, in anticipo rispetto ai termini di consegna. Il tutto strizzando l'occhiolino all'ecologia. La struttura infatti, è stata interamente realizzata in legno lamellare strutturale, materiale ideale per una scuola. Le fondamenta sono state invece costruite in cemento armato. La copertura dell'istituto è stata infine realizzata con pannelli in legno lamellare. Questione sicurezza. L'intera struttura della nuova Socciarelli è antisismica, in classe d'uso IV, che significa il massimo delle prestazioni antisismiche che la normativa attuale contempla. Infine l'istituto è stato munito di un proprio impianto solare fotovoltaico, in grado di garantire i 2/3 del fabbisogno totale di energia primaria. 

«Oggi è una bella giornata ed un occasione importante per vivere insieme l'inizio dell'utilizzo di questa struttura - afferma il sindaco Valeria Mancinelli - e viverlo tutti i giorni con i ragazzi e con gli insegnanti una bella esperienza. Le cose fatte bene fanno bene alla comunità. E' fatta bene perchè pensata e decisa e idealmente costruita anche con il coinvolgimento degli insegnanti ed i genitori. Oltre ad essere funzionale è anche all'avanguardia. Risparmio energetico e sicurezza. A volte delle parole che sono quasi vuote quì sono diventate realtà. Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito a realizzarla. Ognuno con il suo ruolo ma dando un contributo importante. Grazie anche agli assessori che si sono impegnati per la costruzione della scuola.»

«Ringrazio tutto il Comune di Ancona che ci ha dato la possibilità di fare quest'opera - dichiara Francesco Subissati, titolare dell'impresa che l'ha costruita - soprattutto gli uffici tecnici del Comune che hanno collaborato giorno per giorno. Senza l'aiuto di tutti non sarebbe stato possibile costruirla in meno di quattro mesi. E' una scuola sotto l'aspetto sismico molto sicura e quindi sotto questo aspetto potete star tranquilli».

«Una scuola non solo bella – dichiara l'assessore ai Lavori Pubblici, Maurizio Urbinati - ma anche sicura: è difatti classificata quarta per edificio in zona sismica, vale a dire la categoria massima, quando la classifica richiesta per le scuole è la terza. La scelta del legno si è rivelata vincente, non solo per la qualità generale per renderla ad altissima efficienza energetica e con eccezionali caratteristiche acustiche, ma anche per averci consentito in poco più di tre mesi dall'avvio dei lavori di potere consegnare alla scuola questi bellissimi locali, riducendo così al minimo i disagi per il prossimo anno scolastico. Questo intervento si colloca nel solco di quelli già attuati negli anni precedenti che hanno consentito l'adeguamento sismico delle scuole Volta Savio e Leopardi, classificando gli interventi nelle scuole come quelli di maggior rilievo economico della nostra Amministrazione, analogamente alle strade».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questa scuola – sottolinea l'assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini - è il risultato di un percorso avviato subito dopo l'insediamento di questa Amministrazione che ha portato a una scelta condivisa da parte di tutti gli interessati, genitori, insegnanti e ente locale. Insieme agli assessori alla Partecipazione Democratica, Foresi e ai Lavori Pubblici, Urbinati, abbiamo partecipato a diverse riunioni con i genitori, gli insegnanti, il consiglio di istituto e la dirigente scolastica Lidia Mangani. Abbiamo vagliato i pro e i contro di varie soluzioni e raggiunto un accordo su quella che è sembrata la migliore scelta possibile, attuando un metodo di lavoro che ci siamo proposti di adottare ogni volta che si tratti di prendere una decisione che riguardi i nostri bambini e ragazzi e le loro famiglie. Perciò, è una soddisfazione, oggi, con questa scuola, la consapevolezza di avere dato una risposta tanto attesa a chi nella scuola ogni giorno vive e lavora».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

  • Lidl continua a crescere, nuovo punto vendita ad Ancona e 6 assunzioni

  • I-Beach, la nuova App per prenotare un posto al mare: ecco come funziona

Torna su
AnconaToday è in caricamento