Alla guida ubriaco e con la patente scaduta, denunciato un 45enne

E' successo nella serata di venerdì, quando i poliziotti hanno bloccato un'autovettura che viaggiava a forte velocità lungo via Cristoforo Colombo. Il conducente, dopo alcuni controlli, è risultato ubriaco e sprovvisto della patente di guida

ANCONA - Nella serata di venerdì, durante l’attività di controllo del territorio, le Volanti hanno bloccato in via Cristoforo Colombo un’autovettura utilitaria che viaggiava a forte velocità, oltrepassando la linea continua e zigzagando tra la corsia di marcia.

Invertendo la marcia, a sirene spiegate le “Pantere” hanno raggiunto l’automobile, la quale, incurante dei segnali acustici, ha continuato la sua marcia a velocità sostenuta. Affiancato e costretto a fermarsi, l’automobilista è stato identificato per un cittadino italiano, anni 45, residente ad Ancona. 
Immediatamente gli agenti hanno notato che l’uomo viaggiava in un evidente stato di ebbrezza, tanto da non riuscire ad articolare un discorso di senso compiuto né a dare le semplici generalità ai poliziotti.
L’automobilista, sottoposto a controllo con l’etilometro è risultato avere un tasso alcolemico superiore ai 2g, cioè quattro volte il limite di legge.

Ma non solo: il veicolo non aveva la revisione e la patente di guida scaduta e mai rinnovata. Le Volanti, dopo le formalità di rito, hanno denunciato il quarantacinquenne per guida in stato di ebbrezza, patente scaduta e mancata revisione del veicolo. 
Il veicolo è stato sequestrato insieme al libretto di circolazione. La patente di guida, non rinnovata è stata definitivamente annullata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento