menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Li Madou

Palazzo Li Madou

Giornata Mondiale della Sicurezza, il 28 aprile celebrazioni anche ad Ancona

Il capoluogo marchigiano tra le oltre 35 città che prenderanno parte alle celebrazioni della Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Si terrà domani pomeriggio (ore 17) a Palazzo Li Madou, presso la Regione Marche, l’evento promosso da Fondazione LHS e Soluzioni Srl come tappa del roadshow simultaneo “Italia Loves Sicurezza” che celebra la Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza sul Lavoro. Oltre 50 eventi che si svolgeranno in contemporanea in 35 diverse città italiane, tra cui per la prima volta anche Ancona. All’interno del seminario, rivolto prevalentemente ad aziende ed istituzioni, verranno approfondite le tematiche legate alla tutela e all’incolumità della persona in un modo nuovo, non convenzionale e con il coinvolgimento attivo del pubblico. «Un approccio diverso – commenta Alessandro Nanni, amministratore di Soluzioni Srl ed organizzatore dell’evento – che mira proprio a cambiare la cultura della sicurezza del nostro paese. In Italia ancora oggi tre persone al giorno non tornano a casa dal lavoro: un numero troppo alto che tutti noi dobbiamo impegnarci ad abbassare».

In vista della giornata di domani organizzati nei giorni scorsi anche diversi incontri in alcune scuole dell’Istituto Comprensivo Statale Pinocchio Montesicuro che hanno visto il coinvolgimento di oltre 150 studenti delle classi quinte nel laboratorio didattico “Piccoli Leader in Safety – Sicuro, mi diverto”, progettato dalla Fondazione LHS in partnership con il MUBA – Museo dei Bambini di Milano. Il 13 maggio previsto inoltre un incontro con le classi terze dell’IIS Volterra Elia di Torrette, al quale parteciperà anche Davide Scotti, segretario generale della Fondazione LHS e ideatore del progetto “Italia Loves Sicurezza”. L’attenzione particolare dedicata alle scuole testimonia propria la volontà degli organizzatori di promuovere una nuova cultura della sicurezza partendo dai più giovani, per renderli più consapevoli dei rischi e più attenti a tutti quei gesti semplici che possono salvare la vita, non solo sul posto di lavoro ma anche in tutti gli ambiti del quotidiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento