menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
credit: libereta.it

credit: libereta.it

Giornata della memoria, omaggio ai desaparecidos anconetani Mafalda e Luis Stamponi

L'omaggio dei due anconetani, desaparecidos in Argentina, avverrà alla presenza della testimone Vera Vigevani Jarach, due volte vittima di repressioni

Tra le  iniziative organizzate dalle istituzioni in occasione, della Giornata della memoria 2017, articolate in più giorni, si colloca anche una visita al largo intitolato tempo fa dall'Amministrazione comunale a  Mafalda Corinaldesi e Luis Stamponi, madre e figlio di origine anconetana, desaparecidos in Argentina insieme a migliaia di altre persone, ai tempi della tristemente nota dittatura. L'intitolazione di uno spazio cittadino alle due vittime del regime degli anni Settanta-Ottanta - si ricorderà- era stata resa possibile grazie all'iniziativa congiunta del Comune - assessorato Pari Opportunità - associazioni quali CGIL,  Terzavia Onlus, 24 marzo, casa Argentina Latinoamericana delle Marche, che insieme avevano svolto svariate iniziative di divulgazione e sensibilizzazione sulla vicenda.

Nel frattempo, di recente, a conclusione del notissimo processo Condor che si è svolto a Roma al termine di una inchiesta ventennale che ha riguardato 23 italiani trucidati in Argentina, Cile, Bolivia, Perù, Paraguay e negli altri Paesi coinvolti ( processo che, ahimè, ha registrato anche numerose assoluzioni), è stata emessa la sentenza che condanna i responsabili dell'assassinio della nostra concittadina Mafalda Corinaldesi e di suo figlio. Questo esito processuale si lega anche alla presenza, nei prossimi giorni ad Ancona, per la Giornata della Memoria, di Vera Vigevani Jarach, più volte invitata ad invitata da Terza Via e dalle altre associazioni, come testimone sia dell'Olocausto sia degli eccidi nel continente latino americano. Ottantotto anni, nipote di persone internate ad Auschwitz e fuggita in Argentina con i genitori per sfuggire alla stessa sorte, ha subìto la perdita di una figlia, appena diciottenne, assassinata dai militari argentini.

La signora Vigevani Jarach sarà a Fano e ad Ancona per una fitta serie serie di incontri, a partire da domani, 24 gennaio, incontrando autorità, scuole in svariate sedi e assistendo ad uno spettacolo teatrale. Il 27 gennaio, Giornata della Memoria, dopo un'altra importante tappa cittadina, visiterà - come anticipato- lo spazio dedicato a Mafalda e Luis Stamponi, rendendo omaggio alle vittime dell'efferata e sistematica eliminazione dei cosiddetti oppositori del regime.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento