menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finte mamme al centro commerciale, merce nascosta nei passeggini

Una di loro si era però dimenticata di togliere alcune placche antitaccheggio. Scoperte, hanno tentato una breve fuga ma sono state bloccate ed arrestate

Fingevano di essere due mamme spingendo i loro passeggini. Al loro interno però non c'era nessun bambino, ma solamente la merce rubata al centro commerciale. A finire in manette due ragazze, di 26 e 22 anni, entrambe italiane, una residente in provincia e l'altra di Milano, con già un curriculum criminale di "tutto rispetto". Le due amiche entravano in azione sempre insieme. Riempivano i passeggini di coperte e lenziolini. Poi entrate in negozio giravano tra gli scaffali, nascondendoci dentro la merce ed uscendo al negozio senza pagare. Questa volta però il sistema dell'antitaccheggio ha iniziato a suonare e le due finte mamme sono dovute fuggire, spingendo i passeggini a tutta velocità, tra gli sguardi increduli dei clienti e del personale.

Allertata la Polizia, gli agenti sono riusciti a bloccare le due nel parcheggio del centro commerciale. All'interno dei due passeggini avevano nascosto un'incredibile quantità di merce, per un valore di circa 700 euro. Una di loro, sorpresa di essere stata scoperta, ha iniziato ad insultare l'amica, dando a lei la colpa di non aver visto alcune placche antitaccheggio. Riportate alla calma, gli agenti le hanno condotte in Questura. Dopo le formalità di rito entrambe sono state arrestate con l'accusa di furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento