Festival dell'integrazione e Notte Bianca, dopo un anno sabbatico il Piano si riaccende

Il Comune sta lavorando al ritorno dei due eventi in tandem: ecco quando si terranno

L'edizione 2017 del Primo Piano Festival

Dopo un anno di sospensione dovuto alle elezioni amministrative, tornano il Festival dell’integrazione e la Notte Bianca in piazza Ugo Bassi. Non c’è ancora l’annuncio ufficiale, ma il Comune sta lavorando alacremente per far sì che i due appuntamenti dell’estate dorica possano tornare ad animare il Piano.

Probabilmente i due eventi combaceranno - anche per ragioni economiche legate ai costi della sicurezza e della macchina organizzativa - in una lunga 4-giorni a settembre, da giovedì a domenica, con la Notte Bianca che si terrebbe il sabato, per gli amanti dello shopping sotto le stelle. Ma la vera novità è il remake del Primo Piano Festival, alla sua seconda edizione dopo quella del 2017 che riscosse successo grazie soprattutto alla partecipazione della cantante israeliana Noa. Una kermesse musicale, artistica e culinaria voluta fortemente dal sindaco Valeria Mancinelli per celebrare il multiculturalismo e la pacifica convivenza fra decine di etnie diverse nel quartiere più cosmopolita della città, il Piano, considerato dalla prima cittadina un esempio di integrazione in stile londinese.

Non a caso nell’edizione del 2017 la Mancinelli scrisse proprio al sindaco di Londra per invitarlo al Festival. Pur non potendo partecipare, Sadiq Khan ringraziò la sua collega con una lettera, complimentandosi per l’iniziativa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

Torna su
AnconaToday è in caricamento