Cronaca Porto di Ancona

Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Il personale Sas della questura dorica ha scoperto che il bar non aveva l'autorizzazione per somministrare bevande e organizzare l'evento notturno

Foto di repertorio

Il party abusivo costerà 5.000 euro al titolare di un bar al porto. E’ la sanzione inflitta dai poliziotti della Squadra Amministrativa di Sicurezza della questura dorica, nell’ambito di un servizio di controllo. Il 3 ottobre scorso gli agenti si sono portati in un locale dov’era stata organizzata una festa in orario notturno.

Dagli accertamenti è emerso che il bar era abusivo: infatti aveva l’autorizzazione per somministrare bevande e alimenti fino al 30 settembre. Il titolare è stato punito con 5.000 euro di multa e, inoltre, gli è stata contestata una seconda violazione per aver organizzato la serata, pubblicizzata su Facebook con tanto di presenza di Dj, senza autorizzazione. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare la regolarità della struttura al porto.

Sanzione in arrivo anche per la titolare di un esercizio commerciale nei pressi della stazione che era stato trasformato abusivamente in un ristorante. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

AnconaToday è in caricamento