Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Litiga con l'idraulico per la fattura troppo alta, intervengono i poliziotti

Chiama l'idraulico per una perdita d'acqua, ma quando le viene presentata la fattura richiede l'intervento della polizia E' successo intorno alla mezzanotte di ieri, nel centro storico del capoluogo

ANCONA - Chiama un idraulico per un problema di perdita d'acqua, ma quando le viene presentata la fattura richiede l'intervento della Polizia.

E' successo ieri, intorno alla mezzanotte. Una cittadina italiana, residente nel capoluogo, ha chiamato il 113, richiedendo l'arrivo delle forze dell'ordine. Gli Agenti, raggiunta l'abitazione, hanno trovato all'interno anche un idraulico.
La donna ha raccontato di aver avuto in giornata una perdita d'acqua, e per richiedere l'intervento di un idraulico, si era rivolta ad un call center che aveva provveduto ad inviarle un tecnico. Constatato il danno e riparata la tubatura, quest'ultimo le aveva presentato una fattura di 500 euro, un prezzo che la signora ha considerato esorbitante.

L'idraulico affermava che la fattura teneva conto anche dei chilometri che aveva percorso, dal momento che la sede di lavoro da cui proveniva era sita in Emilia Romagna. Scoppiato un diverbio, gli agenti hanno riportato alla calma i due, i quali si sono successivamente accordati sulle modalità e sui tempi del pagamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con l'idraulico per la fattura troppo alta, intervengono i poliziotti

AnconaToday è in caricamento