Scendono dal treno con l'eroina pronta da spacciare, arrestati

I due spacciatori sono stati bloccati poco dopo essere usciti dalla stazione di Ancona. Con loro avevano dosi di eroina, pronta per essere spacciata in tutto il territorio

Erano pronti per spacciare l'eroina "sugar brown" in tutta la città. Non avevano però fatto i conti con gli agenti di Polizia, che sono riusciti a bloccarli poco dopo essere usciti dalla stazione. E' questo quanto successo nella notte tra lunedì e martedì. A finire in manette sono stati due spacciatori, di 26 e 19 anni.

I due, residenti a Fermo, erano appena usciti dal treno quando si sono separati facendo finta di non conoscersi. Gli agenti, insospettiti dallo strano atteggiamento, li hanno fermati e perquisiti. Uno di loro aveva una scatola di metallo, con dentro circa 1 grammo di eroina "sugar brown" ed un coltello a serramanico. Portati in Questura, i due sono stati trovati con altri 70 grammi di eroina, nascosta negli slip e pronta per essere venduta. Il loro era un pendolarismo per vendere la droga in tutta la città di Ancona, stupefacente che avrebbe fruttato migliaia di euro. Dopo l'identificazione, entrambi italiani, un pluripregiudicato classe 1990 ed un incensurato classe 1997, sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti e portati a Montacuto. Per il più giovane è scattata anche la denuncia per porto abusivo di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento