Emergenza coronavirus: tutti i servizi a sostegno delle persone più fragili

Spesa e farmaci a domicilio, sostegno psicologico ecco tutti i servizi attivati ad Ancona per aiutare chi le persone più fragili e chi si trova in difficoltà a causa del Covid-19

L‘emergenza Coronavirus cambia le abitudini di tutti e soprattutto delle persone più vulnerabili. Ormai moltissime attività fanno consegne a domicilio e sono parecchi i professionisti che svolgono da remoto i servizi di supporto psicologico per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. L'obiettivo è quello di tutelare e supportare le persone più deboli, in particolare gli anziani, i malati, gli indigenti e quelle persone che in questi giorni sono in quarantena o positivi al Covid-19. 

Ecco un elenco dei servizi attivati in città e dintorni: 

Spesa a domicilio 

Sul sito del Comune di Ancona si può trovare l'elenco degli esercizi commerciali che portano cibo e tanto altro. Inoltre, per chi volesse, è possibile ordinare prodotti sani e bio che possono essere consegnati direttamente a casa nelle zone di Ancona, Jesi e Senigallia. Per chi invece desidera un pasto pronto c'è il servizio di Pranzo Express. Attivo anche il servizio di spazio Heval con la sua distribuzione "dal basso all'alto": chi può donare regali e chi può ricevere prenda. 

A Numana possono usufruire del servizio di consegna di medicinali e generi alimentari tutti i residenti che si trovano in stato di bisogno. È possibile contattare dalle ore 8.00 alle ore 14:00 l’ufficio comunale dei Servizi Sociali al numero: 0719339848 mentre il Comune di Sirolo supporterà supermercati e farmacie per la consegna a domicilio dei beni di prima necessità e medicine a tutte le persone in difficoltà. 

Nel comune di Osimo è attivo il servizio: Contagiati dalla gentilezza. Spesa e farmaci a domicilio per anziani, immunodepressi, cittadini in isolamento. Il numero disponibile è 3293807903. Il numero è attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19. La spesa verrà consegnata il mercoledì e il sabato.

Farmaci a domicilio 

Il Comune di Ancona ha disposto un servizio per persone fragili: attivo il numero di pronto intervento sociale, 071-54488 al quale si possono rivolgere tutti i giorni festivi compresi dalle 8 alle 19 persone che riversano in particolari condizioni di fragilità, fra cui persone anziane, persone prive di una rete familiare di sostegno, con patologie o per le quali è stato disposto l’isolamento dall’autorità sanitaria. Anche la Croce Rossa Italiana con la Federazione nazionale dei titolari di farmacia, Federfarma, ha un servizio di consegna a domicilio dei farmaci. Anche l'associazione La Misericordia svolge servizio di consegna farmaci, materiali medicali e sanitari. 

Sostegno psicologico

La strada di Erm propone un servizio gratuito alla comunità, soprattutto a giovani e genitori. Per tutti quanti, invece, è disponbile il consulto tramite il servizio della Croce Rossa, basta invare una mail a sociale@marche.cri.it. Anche il Comune di Falconara e quello di Osimo hanno attivato un servizio gratuito. Tra le persone mentalmente più esposte al burnout e quindi più fragili c'è il personale medico, per loro anche si è pensato ad un servizio ad hoc. Anche la Croce Gialla di Falconara ha attivato un numero per sentirsi meno sola con la voce amica. 

La Caritas per agli anziani soli 

Il Comune di Senigallia e la Caritas hanno firmato un protocollo che potenzia il servizio di assistenza per gli anziani soli e le persone costrette in casa dalla quarantena. Chiamando il numero verde 800 76 80 20, un operatore raccoglierà la richiesta e contatterà un volontario per svolgere il compito richiesto. Il volontario sarà riconoscibile mediante le indicazioni fornite al telefono al richiedente. Sono sospesi molti dei servizi della Caritas di Ancona ma non quello di consegna pasti a domicilio, pur senza entrare nell'abitazione. 

Sostegno a persone con disabilità 

Per loro il Comune di Ancona ha deciso di prorogare la scadenza per l'invio della documentazione. Per tutte le informazioni si può scrivere a federica.raggetta@comune.ancona.it. Salvo limitazioni particolari sono disponibili anche gli operatori per le assistenze domiciliari. 

Buoni spesa per le famiglie in difficoltà 

Il Comune di Osimo dal 1 aprile eroga il servizio di ticket. Possono fare richiesta, prioritariamente, i cittadini bisognosi colpiti dalla situazione economica determinatasi per effetto dell’emergenza Coronavirus. La domanda dovrà essere presentata utilizzando l’apposito modello predisposto dall’Ufficio e dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo di questo Ente, secondo una delle seguenti modalità: a mezzo pec o via mail.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento