Un reato ogni ora ma gli episodi diminuiscono, Ancona peggio di Roma per i furti in casa

La speciale classifica pubblicata sul Sole 24 ore elaborando dati del Ministero vede le Marche tranquille rispetto ad altre realtà

Panorama di Ancona con vista sul faro al Cardeto

Ogni ora nelle Marche viene denunciato un reato. La città con più reati registrati in assoluto è Ancona con 14.981, seguita da Pesaro (9.982), Macerata (9.929), Ascoli (6.596) e Fermo (5.517). Sono le elaborazione fatte dal Sole 24 ore su dati 2016 del Ministero dell'Interno e dell'Istat rispetto alla salute dei nostri territorio. Ovvio incidono anche il numero di abitanti e per questo è stata stilata una media su ogni 100mila abitanti. E così scopriramo che Ancona, ad esempio, è al 60esimo posto nazionale per numero di reati con 3.160 denunce ogni 100mila abitanti, in calo dell'11,87% rispetto a quelli riscontrati lo scorso anno.

A Fermo, al 62esimo posto, i reati scendono del 10,45%. Cali anche ad Ascoli (63°, -13,23%), Macerata (66°, - 14,98%) e Pesaro (85°, -8,28%). Il calo di reati è generalizzato in tutta Italia ma tra gli aspetti preoccupanti occorre rilevare quello dei furti in appartamento. Vero che siamo sotto la media nazionale, vero che anche qui i dati dimostrano un calo sensibile degi episodi ma i numeri dorici - 339,2 furti in casa denunciati ogni 100mila abitanti - sono superiori di grandi realtà come Roma (277) e Napoli (136). Gli altri reati non evidenziano particolari problematiche del nostro territorio: sono stati registrati 126,5 furti con destrezza, 46,6 furti d'auto, 129,9 raid in esercizi commerciali e 6,75 scippi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento