Cronaca Piano / Piazza Ugo Bassi

Pestaggio all'autista del bus, denunciati i due minori ma monta la protesta

Picchiato per aver fatto una brusca frenata con il suo autobus. Una manovra che non sarebbe andata giù ad un gruppo di ragazzi che avrebbero prima insultato l'autista e poi, una volta fermo il bus, lo hanno pestato

Identificati e denunciati per lesioni  i due minorenni di etnia nomade che martedì scorso hanno pestato a sangue l'autista dell'autobus della linea ¼ alla stazione dei bus di piazza Ugo Bassi. Tutto sarebbe successo per una brusca frenata del mezzo che avrebbe fatto innervosire il gruppetto di giovani composto da tre ragazzi. Questi poi avrebbero insultato e inveito contro l'autista. L'autobus stava arrivando da via Cristoforo Colombo e, alla fermata di piazza Ugo Bassi, l'autista sarebbe andato verso l'uscita centrale del mezzo pubblico e poi sarebbe sceso dalla porta centrale. Lì è scoppiato il caos. Un colpo alle spalle dell'autista che lo ha fatto andare a terra e poi si è scatenata la furia dei minorenni che, con calci e pugni, hanno pestato l'autista colpendolo in faccia e al torace. Una furia che ha portato l'uomo al ricovero in ospedale con lesioni superiori ai 20 giorni di prognosi.

La Polizia ci ha messo poche ore ad identificare i violenti che, per una sterzata dell'autobus, avrebbero perso la loro labile pazienza. E' così scattata la denuncia per i due minori che avrebbero alzato le mani. Ma non solo la denuncia perchè questa non è la prima aggressione subita dagli addetti ai lavori dei mezzi pubblici. Proprio un paio di mesi fa era stato picchiato il controllore di un autobus, colpevole di aver fatto la multa ad un ragazzo che viaggiava senza biglietto.

Adesso la pazienza l'hanno persa anche i lavoratori Conerobus che muoveranno una loro denuncia a carico dei minori violenti e sabato prossimo, dalle 10:00 alle 12:00, scenderanno in piazza per una manifestazione organizzata da controllori e autisti dell'azienda. Si è espresso anche l'assessore regionale al trasporto pubblico Luigi Viventi, che ha scritto al questore Stefano Cecere per chiedere il sostegno delle forze dell'ordine: «Non è la prima volta - dice Viventi - che autisti e altro personale vengono malmenati e feriti. La situazione è ormai un'emergenza. E' un episodio di violenza molto grave, ritengo necessari interventi incisivi della magistratura e delle forze dell'ordine».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggio all'autista del bus, denunciati i due minori ma monta la protesta

AnconaToday è in caricamento