Gira in centro con in mano una grossa pietra, poi minaccia gli agenti: denunciato

L'uomo era andato su tutte le furie mentre aspettava in fila un pasto nella mensa di una struttura di beneficenza. Intervenuta la Polizia

La fila per il pasto stava diventando troppo lunga. Per questo era andato su tutte le furie, brandendo una grossa pietra e minacciando di lanciarla contro l'ingresso di una struttura di beneficenza in pieno centro storico di Ancona. Ad intervenire gli agenti della Squadra Volanti, che hanno tentato di riportare alla calma l'uomo, un 41enne italiano senza fissa dimora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo però invece di desistere ha iniziato a minacciare gli agenti, rifiutandosi di fornire le proprie generalità. Portato in Questura ed identificato, il 41enne, con precedenti per reati contro la persona e droga, è stato poi denunciato per minaccia ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento