Distrugge un'auto e chiama il proprietario per fargli sentire i rumori, 48enne nei guai

Il fatto risale al 2015. Ora le indagini preliminari si sono concluse e per l'uomo è scattato l'avviso di garanzia, per tentata estorsione e danneggiamenti aggravati

Si sono concluse le indagini preliminari a carico di un 48enne di Taranto, residente ad Ancona, che è stato raggiunto da un avviso di garanzia per tentata estorsione aggravata e danneggiamenti aggravati.

Il fatto risale al 2015, quando la vittima aveva chiamato il 113, dicendo che il 48enne lo aveva chiamato per fargli sentire i rumori causati dai danneggiamenti che stava provocando alla sua Nissan, parcheggiata sotto casa. La vittima in quel momento era fuori città, e ritornato a casa aveva trovato l'auto completamente distrutta, con dei fori praticati con il trapano su tutta la carrozzeria. Inoltre il mezzo aveva dei profondi solchi sulle lamiere ed i vetri rotti. Dalle indagini è emerso che la vittima aveva un debito con il 48enne di 200 euro, che non aveva ancora saldato. Proprio per questo l'uomo, D.C., avrebbe perso la testa, decidendo di distruggergli il veicolo. Per lui è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona ed al termine delle indagini, all'uomo è stato notificato l’avviso di garanzia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento