rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

In troppi nel kebab: scattano multa e chiusura per assembramenti

Lavoro nero, igiene e norme anti Covid: nel mirino delle forze dell'ordine i locali della città. Polizia e guardia di finanza a caccia di irregolarità

Assembramenti, lavoro nero e autorizzazioni: proseguono i controlli del personale di polizia amministrativa della questura di Ancona e dei militari delle Fiamme Gialle. Nei giorni scorsi sono intervenuti in tre locali del capoluogo dorico. All'interno di un kebab di via Gramsci, le forze dell'ordine hanno trovato un vero assembramento: c'erano tredici clienti più il titolare quando la capienza massima era di sole cinque persone. L’attività commerciale è stata dunque chiusa per 5 giorni ed il titolare, di 31 anni, residente in Ancona, dovrà pagare la sanzione amministrativa prevista di 400 euro.

In un bar, invece, sono stati svolti accertamenti sulle autorizzazioni amministrative previste per lo svolgimento dell’attività, mentre il personale della guardia di finanza si è occupato di fare un controllo in materia di sommerso da lavoro. Con riferimento a quest’ultimo aspetto sono in corso approfondimenti al fine di verificare la posizione contrattuale di un soggetto trovato all’interno del laboratorio della predetta attività. Inoltre, è stata riscontrata l’assenza del previsto manuale di controllo Haccp e un’incongruenza in merito ad un dipendente addetto alla preparazione e somministrazione degli alimenti rispetto a quanto indicato sull’autorizzazione amministrativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In troppi nel kebab: scattano multa e chiusura per assembramenti

AnconaToday è in caricamento