Corso Carlo Alberto, giovane aggredito e rapinato del cellulare

Il giovane mentre usciva dal bar è stato avvicinato da un individuo che, senza alcun motivo, ha iniziato ad aggredirlo prima verbalmente e poi fisicamente, riuscendo a rubargli il telefono cellulare. Scattata la denuncia

ANCONA - Non ha fatto in tempo a prendere il telefono cellulare che è stato aggredito da un uomo che gli ha strappato il telefonino dalle mani. E’ successo ieri sera ad un 20enne, originario del Magreb, regolare sul territorio nazionale, che aveva appena trascorso la serata in un locale di Corso Carlo Alberto insieme ad una connazionale.

Il giovane mentre usciva dal bar è stato avvicinato da un individuo che, senza alcun motivo, ha iniziato ad aggredirlo verbalmente, cercando di avvicinarsi il più possibile nel tentativo di avere un contatto fisico.  Il giovane non ha risposto alle provocazione ma ha preso il telefono cellulare dal giubbotto con l’intento di richiedere aiuto al 113 della Questura. E’ stato in quel momento che il malvivente gli ha dato un colpo improvviso e deciso alla mano destra facendogli saltare il cellulare, recuperato al volo dall’aggressore che è subito fuggito di corsa.

Contattato il 113 della Questura, sul posto sono arrivate le “Pantere” della Volante che hanno soccorso la vittima, che presentava una ferita da arma da taglio alla mano. Consegnato il ferito alle cure specialistiche del 118, gli agenti hanno raccolto tutti gli elementi utili per rintracciare il rapinatore.

Bloccato ed identificato nei pressi della stazione, l'aggressore, un cittadino extracomunitario, classe 1992, originario del Nord Africa, residente ad Ancona, con a carico numerosi precedenti penali e condanne per i reati contro la persona, contro il patrimonio e in materia di sostanze stupefacenti, è stato accompagnato presso gli Uffici della Questura e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria. Il telefono cellulare è stato riconsegnato al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento