Cronaca

«Ve l'avevo detto di restare a casa», non è bastato: il sindaco chiude parchi e spiagge

L'appello di Valeria Mancinelli su Facebook è anche un avvertimento: «Siamo in pandemia, bisogna smetterla di avere atteggiamenti irresponsabili»

Il sindaco Valeria Mancinelli

«Lo avevo detto giorni fa in modo netto: bisogna #restareacasa e limitare gli spostamenti».

Ma siccome non è bastato, ora il Comune chiude parchi e spiagge. A confermare il pugno duro, con un messaggio su Facebook, la sindaca Valeria Mancinelli. «Evidentemente non bastano gli appelli. Siamo in pandemia, la diffusione del virus è molto aggressiva - dice -. Non possiamo più essere leggeri mettendo a rischio la nostra salute e quella di chi ci sta accanto. Bisogna smetterla di avere comportamenti irresponsabili! Smetterla! Per questo siamo costretti a chiudere i parchi e gli accessi alle spiagge. Siamo costretti perché si verificano assembramenti, sopratutto di giovani, ma non solo. Intensifichiamo i controlli ma non possiamo mettere Polizia Locale e Carabinieri dappertutto». 

E ancora: «Siamo adulti? Siamo responsabili? Ci rendiamo conto di quello che sta avvenendo? Avremo tempo e modo per tornare a vivere insieme la nostra Ancona ed incontrarci per fare festa. Adesso servono disciplina e rigore nel rispettare le regole». 

PARCHI E SPIAGGE PRESI D'ASSALTO: SCATTA LA CHIUSURA

LIVE CORONAVIRUS 

CASO SOSPETTO, OPERAI FINCANTIERI IN QUARANTENA

L'ULTIMO BOLLETTINO: AUMENTANO I CONTAGI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ve l'avevo detto di restare a casa», non è bastato: il sindaco chiude parchi e spiagge

AnconaToday è in caricamento