Cronaca

Parchi e spiagge prese d'assalto, ma ora basta: il sindaco sbarra tutti gli accessi

Decreto anti-Coronavirus: per evitare gli assembramenti, il Comune ha deciso di chiudere le aree pubbliche dotate di cancelli. Anche Portonovo sarà off limits

Il molo di Portonovo pieno di gente

Troppa gente nei parchi e in spiaggia: scatta il divieto d’accesso da parte del sindaco Valeria Mancinelli.

Da oggi verranno chiusi tutti gli ingressi alle aree verdi pubbliche dotate di cancelli, inclusa la strada che conduce a Portonovo. Una decisione drastica, assunta dal Comune per porre un freno agli assembramenti di giovani e non, poco rispettosi nei confronti del decreto anti-Coronavirus. Niente più passeggiate, dunque, al Forte Altavilla e al Cardeto. Addio footing alla Cittadella. Uno dietro l’altro, verranno sbarrati gli accessi ai parchi, come quello di via Fornaci Comunali.

Dove non ci sono cancelli, ci penserà la polizia locale a monitorare la situazione e ad allontanare la folla: alla pineta e ai laghetti del Passetto, ad esempio, ma anche al Belvedere di Posatora. Probabilmente verrà interdetta la discesa di Portonovo, visto che la baia è stata presa d’assalto nei giorni scorsi. Osservati speciali pure i parchi, i campetti e le aree verdi dei quartieri nuovi, dove si è registrato il pienone di nonni e mamme con i bambini: segno che il richiamo della primavera è più forte del rischio del contagio. 

LIVE CORONAVIRUS

L'ULTIMO BOLLETTINO

NEGOZI CHIUSI IN TUTTA ITALIA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parchi e spiagge prese d'assalto, ma ora basta: il sindaco sbarra tutti gli accessi

AnconaToday è in caricamento