menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un agente della polizia ferroviaria alla stazione

Un agente della polizia ferroviaria alla stazione

Doveva lasciare l'Italia, la polizia lo trova alla stazione: scatta l'espulsione-bis

Secondo provvedimento punitivo per un uomo pizzicato dagli agenti della Polfer impegnati nell'operazione "Alto Impatto"

Chissà se stavolta, al secondo decreto di espulsione, lascerà davvero l’Italia il cittadino straniero scoperto lo scorso 8 ottobre alla stazione di Ancona dagli agenti della Polfer.

Durante i controlli nell’ambito dell’operazione “Alto Impatto”, che ha visto l’impiego di 18 operatori della Polizia Ferroviaria Compartimentale e un’unità della Squadra dei Cinofili della Questura, sono state identificate 350 persone e ispezionati decine di bagagli, anche attraverso gli smartphone per la verifica in tempo reale dei documenti e i metal detector.

Durante l’operazione i poliziotti hanno scoperto e denunciato un cittadino straniero, senza permesso di soggiorno, che non aveva ottemperato a un decreto di espulsione: dopo gli adempimenti, è stato condotto all’Ufficio Immigrazione della questura per un nuovo provvedimento espulsivo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento