In auto con la musica a tutto volume: «Controllo cosa fa la gente». Denunciato

La polizia locale è impegnata in un'intensa attività di monitoraggio per il rispetto dell'ordinanza sul Coronavirus: sanzionato un ambulante che vendeva frutta e verdura in strada

Controlli della polizia locale

«Vado in giro a vedere cosa fanno le persone». Peccato che non sia un poliziotto, né un carabiniere. Per questo, pagherà cara la sua opera di monitoraggio del territorio un 55enne anconetano, pizzicato all’Aspio da una pattuglia della polizia locale impegnata nel verificare il rispetto dell’ordinanza contro la diffusione del Coronavirus.

L’uomo era stato controllato una prima volta questa mattina presto mentre si trovava in auto con la musica a tutto volume. In tarda mattinata, è stato visto di nuovo nello stesso punto, sempre con la musica al massimo. Al che i vigili urbani hanno deciso di denunciarlo per essere uscito senza giustificato motivo.

Guai anche per un venditore ambulante che a Collemarino si era messo a vendere frutta e verdura in strada: la polizia locale gli ha ricordato l’esistenza dell’ordinanza comunale e l’ha allontanato, non senza averlo sanzionato con una multa. 

CORONAVIRUS LIVE 

ESCE PER FARE SPESA A SCROCCO, DENUNCIATO 

IL MATRIMONIO AI TEMPI DEL CORONAVIRUS 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento