Cronaca

Compra sugo di moscioli ma non salda le fatture: commerciante denunciata

Vendeva prodotti tipici sul web, ma la sua società era in liquidazione: per questo dovrà rispondere di insolvenza fraudolenta dopo il deferimento dei carabinieri

Ha acquistato confezioni di moscioli senza pagarle, per questo una commerciante di Osimo è stata denunciata per insolvenza fraudolenta. Tutto è nato quando una 43enne anconetana, contitolare di una società di Falconara specializzata nel commercio di prodotti alimentari, ha consegnato in 5 occasioni, tra ottobre e dicembre 2018, del sugo di moscioli alla collega 52enne che sul web esercita l’attività di vendita di prodotti tipici marchigiani.

L’acquirente, però, ha pagato solo due fatture, mantenendone in sospeso 3: in tutto, doveva saldare 310 euro, il corrispettivo di 30 barattoli. A nulla sono valsi i 4 solleciti di pagamento, tra il 2019 e il 2020, da parte della creditrice, via Whatsapp e via mail.

Così la 43enne si è rivolta ai carabinieri di Collemarino che hanno avviato le indagini e hanno identificato e denunciato la debitrice per insolvenza fraudolenta, dal momento che la sua società era in liquidazione. Ora la commerciante osimana rischia fino a 2 anni di carcere una multa fino a 516 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compra sugo di moscioli ma non salda le fatture: commerciante denunciata

AnconaToday è in caricamento