menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiama la moglie dopo l'incidente "Non ti preoccupare cara", poi il suo cuore si ferma

Ha chiamato sua moglie per rassicurarla dopo l'incidente. E' questo il triste retroscena dell'incidente di sabato, costato la vita a Sergio Scandali, 55enne di Ancona. Dopo la telefonata il suo cuore ha smesso di battere

Prima di accasciarsi al suolo ha chiamato sua moglie per rassicurarla: "Sto bene cara, ho avuto un incidente". E' questo il tragico retroscena sulla morte di Sergio Scandali, il 55enne di Ancona, scomparso sabato pomeriggio lungo la strada provinciale del Conero.

Un impatto violentissimo, dopo aver perso il controllo dello scooter del fratello, un T-Max 500. L'uomo ha prima sbattuto contro il guardrail, poi è stato sbalzato di circa 10 metri finendo sulla corsia opposta. Scandali inizialmente è rimasto cosciente ed è riuscito a chiamare prima i soccorritori, poi due suoi amici oltre a comporre il numero dell'abitazione per rassicurare sua moglie Giuliana.

Il suo cuore invece non ha retto. Nel momento in cui stava per essere caricato sull'eliambulanza, forse a causa di una lesione interna, il 55enne si è accasciato al suolo ed a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo, durati oltre 40 minuti. Una scena tragica, seguita a pochi metri di distanza dagli amici e da sua figlia Natalia giunta immediatamente sul posto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento