Addio a Vincenzo Principi, fondatore del Piano San Lazzaro oggi Ancona 1905

Funerali in forma privata oltre due settimane fa, la notizia si è appresa solo in questi giorni. Il presidente Marinelli lo fece presidente onorario dei nuovi biancorossi

da sinistra: Vincenzo Principi con il cardinale Edoardo Menichelli

Se ne è andato in sordina Vincenzo Principi uno dei padri fondatori del Piano San Lazzaro, la squadra di quartiere trasformata nell'attuale Ancona 1905. Principi, 92 anni, si è spento lo scorso 18 gennaio. I funerali, come da sua volontà, sono stati celebrati in forma privata. Così tanto privata che la notizia si è appresa solo in questi giorni, dopo oltre due settimane. Ultimo dei fondatori della società granata, Principi è stato per molti anni presidente e anima del sodalizio fino agli anni 2000, con l'avvento di Andrea Marinelli. Rimase al fianco del mister Akifix fino all'estate 2010, quando il Piano venne trasformato in Ancona 1905 per tentare la risalita dello sport dorico nel calcio professionistico.

Marinelli gli offrì il ruolo di presidente onorario. Lo scorso anno riuscirà anche a veder risorgere la "sua" creatura: il Piano ripartito dalla Terza Categoria. «Ci sono persone che fanno dello sport il proprio credo di vita, persone che legano indissolubilmente i propri pensieri, le proprie emozioni e i propri sogni ad un pallone. A lui vogliamo dedicare la nostra vittoria di oggi, per tutto quello che ha fatto sia per questa società che per i tanti ragazzi che hanno avuto la fortuna di averlo come dirigente. Ciao Vincenzo» si legge sul sito del Piano San Lazzaro dopo l'ultima vittoria casalinga in casa contro l'Olimpia Falconara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento