Cronaca

Asse Nord-Sud, ufficiale: off limits a partire da lunedì

Stamattina sono stati posizionati i cartelli della segnaletica verticale che impedirà il passaggio alle due ruote e che, per ora sono coperti da buste nere. Ma lunedì saranno scoperti e saranno da monito per tutti coloro che viaggiano su scooter e moto

Asse Nord-Sud

Ufficializzata la data. L’Asse Nord-Sud sarà off limits per i motocicli a partire da lunedì prossimo 29 giugno, dalle ore 14:30. Il motivo? Buche e crepe lo rendono una potenziale trappola per le due ruote. «E’ una chiusura temporanea per motivi di sicurezza, un atto dovuto - fa sapere lo stesso sindaco Valeria Mancinelli con una nota stampa che prosegue - Gli appalti per la sistemazione dell'asse Nord-sud  sono stati fatti e i lavori partiranno a breve, alla fine di luglio. Ma nel frattempo, data l'accertata pericolosità di quella arteria, è necessario interdire la circolazione ai mezzi a due ruote, è una questione di responsabilità e sicurezza». Insomma per l’amministrazione non ci sono altri motivi all’infuori della questione sicurezza, per evitare incidenti, anche gravi, come si è già verificato di recente. Anche se non la pensa così il consigliere comunale di Forza Italia Daniele Berardinelli che ha detto chiaro e tondo come questa sia una manovra per evitare cause. 

Fatto sta che l'amministrazione è arrivata a questa decisione dopo avere valutato la relazione tecnica redatta dall'Ufficio Traffico-Mobilità. I lavori riguarderanno i giunti e le barriere stradali necessari al risanamento di parte dell'asse per un totale di  700.000,00 euro di spesa. «In questa fase sono in atto i controlli della documentazione presentata dalle ditte e entro un mese circa pensiamo di potere far partire i cantieri-  ha spiegato l’assessore alla sicurezza Stefano Foresi -  Siamo consapevoli dei disagi per i proprietari di  questa categoria di mezzi ,  indotti in questa fase a seguire percorsi alternativi, ma non esiste altra soluzione». E se qualcuno, come è effettivamente successo sul social network Facebook, dovesse obiettare che la priorità dovrebbe essere per le strade cittadine, Foresi risponde: «Nelle strade in questione, quanto meno, i limiti di velocità sono inferiori, pertanto è minore  il rischio di cadere e farsi male». Dunque massima priorità all’asse Nord-Sud, se non altro perché, a parità di caduta, le conseguenze sarebbero sempre maggiori per la velocità elevata.

L’ordinanza Comunale ha scatenato la reazione di una parte degli anconetani che giudica la scelta “clamorosa”, tanto da far nascere una pagina intitolata “Protesta contro la chiusura dell’asse Nord-Sud a ciclomotori e motocicli”.  Il Moto Club di Ancona ha invece lanciato la raccolta firme che prenderà il via in occasione del raduno di Candia previsto per domenica. Il tutto mentre stamattina sono stati posizionati i cartelli della segnaletica verticale che impediranno il passaggio alle due ruote e che, per ora sono coperti da buste nere. Ma lunedì saranno scoperti e saranno da monito per tutti gli anconetani che viaggiano su  scooter e moto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asse Nord-Sud, ufficiale: off limits a partire da lunedì

AnconaToday è in caricamento