Prestiti ad usura con un tasso di interesse del 170%, arrestato un 38enne

La vittima, un imprenditore della zona, era stata ridotta sul lastrico ed aveva abbandonato la sua attività. L'aguzzino, un pregiudicato di 38 anni, è stato arrestato

Blitz anti-usura dei Carabinieri di Ancona che hanno arrestato un pregiudicato di 38 anni, F.D.R., responsabile di usura ed estorsione aggravata. L’indagine è nata lo scorso mese di luglio, con la denuncia sporta da un imprenditore della zona, esasperato dalla situazione economica in cui versava. La vittima infatti era costretta a pagare interessi del 170%, su un prestito che l'usuraio gli aveva fornito qualche anno prima. 

Secondo quanto emerso dalle indagini dei Carabinieri, nella mattinata di lunedì l'aguzzino si era recato presso l’officina meccanica della vittima, in pieno centro storico, per riscuotere 5mila euro che avrebbero bloccato gli interessi maturati negli ultimi due mesi per un prestito di 2500 euro. Il 38enne negli ultim due anni, aveva già incassato 30mila euro, con un tasso del 170%. Nonostante avesse già riscorso la somma, continuava a minacciare la vittima di morte, pretendendo la consegna di ulteriori interessi per 1250 euro al mese. L'imprenditore, ridotto ormai sul lastrico, aveva tentato più di una volta il suicidio. L'uomo era stato costretto ad abbandonare la sua attività e vivere in condizioni quasi di schiavitù. L'usuraio, davanti al Gip che ne ha convalidato l'arresto, si è giustificato dicendo che era andato a riscuotere il denaro che aveva anticipato per dei lavori commissionati all'imprenditore. La teoria non ha però convinto il Gip, che lo ha mandato ai domiciliari in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento