Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Armi e rapina, blitz della Polizia mentre dormono: arrestati due fratelli

I fatti risalgono al maggio del 2012, quando i due avevano colpito in piazza Roma, strappando uno smartphone dalla mani di un passante e minacciandolo con un grosso coltello

Detenzione di armi e rapina in concorso. Erano questi i reati a carico di due fratelli di 22 e 21 anni, originari del Kosovo, arrestati mercoledì mattina dagli agenti di Polizia. Il blitz è scattato quando i due stavano dormendo all'interno del loro appartamento. Entrambi conosciuti alle forze dell'ordine, erano stati condannati ad un pena di 2 anni ed un 1 mese di carcere.

I fatti risalgono al maggio del 2012, quando i due, aiutati da tre giovani nord africani, avevano colpito in piazza Roma, strappando uno smartphone dalla mani di un passante, prendendosi gioco di lui fino a minacciarlo con un grosso coltello a serramanico. All'epoca intervenirono sul luogo gli agenti di Polizia, che dopo aver ascoltato la vittima, iniziarono le indagini. Mercoledì mattina è scattato il blitz, con i due fratelli, B.B e M.B., di 22 e 21 anni, che sono stati ammanettati mentre stavano dormendo nei loro letti. Attualmente si trovano presso il carcere di Montacuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi e rapina, blitz della Polizia mentre dormono: arrestati due fratelli

AnconaToday è in caricamento