Cronaca

Appalti e corruzione in Comune: rito abbreviato per il geometra infedele Bonci

Il pubblico ministero ha chiesto per l'ex dipendente comunale due anni e otto mesi. L'udienza è fissata per il 25 novembre

Il gup ha ammesso questa mattina il rito abbreviato per l'ex dipendente del Comune di Ancona, il geometra Simone Bonci, arrestato nel novembre del 2019 per corruzione. Il pm ha chiesto per lui due anni e otto mesi con le attenuanti e la confisca del profitto. Bonci, insieme ad un cartello di imprese amiche, è accusato di aver pilotato appalti pubblici del Comune in cambio di alcune utilità quali un bagno di casa ristrutturato, una caldaia nuova, telecamere di ultima generazione e cellulari.

Il rito abbreviato era stato richiesto dalla difesa, gli avvocati Lorenza Marasca e Riccardo Leonardi, in second'ordine al patteggiamento. L'udienza è stata rinviata al 25 novembre quando ci saranno le repliche e probabilmente verrà emessa la sentenza. Rinviati a giudizio tre dei cinque imprenditori coinvolti nel processo, mentre altri due hanno optato per il patteggiamento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti e corruzione in Comune: rito abbreviato per il geometra infedele Bonci

AnconaToday è in caricamento