Allarme bomba, corso blindato per un trolley dimenticato

I carabinieri arrivano e chiudono la passeggiata dal Giuliani fino a Clarice in attesa degli artificieri: «Ma quale bomba, quello è il mio bagaglio»

l'intervento in corso Garibaldi

Un trolley appoggiato al muro lasciato lungo corso Garibaldi. A qualcuno viene il sospetto che si tratti di un pacco bomba e così scatta l'allarme con i carabinieri che intervengono sul posto, transennano l'area, fanno evacuare i negozi e si mettono ad attendere l'arrivo gli artificieri. È successo oggi (mercoledì 18 ottobre) attorno alle 19.30. Per fortuna si è trattato di un falso allarme. Tra i capanello di curiosi ai bordi dell'area off limits, a un certo punto, è arrivata anche la proprietaria del bagaglio. «Che sta succedendo? Ma quella è la mia valigia».

Al che i carabinieri hanno identificato la donna e le hanno restituito il trolley. Gli artificieri sono stati richiamati e l'intervento è stato annullato. Non è il primo falso allarme bomba che interessa il capoluogo dorico. Come lo scorso aprile al parcheggio Stamira, a giugno alle poste centrali e su un autobus e a luglio in via Marini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento