Giornata nazionale sulla Sla, nelle Marche Aisla presente in 11 piazze

Il 20 settembre l'Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, sarà presente in 150 piazze in tutta Italia in occasione dell'VIII Giornata nazionale sulla Sla per raccogliere fondi da destinare all'assistenza dei malati

Domenica 20 settembre i volontari di Aisla saranno in 150 piazze italiane per l’VIII Giornata nazionale sulla Sla, con l’obiettivo di far conoscere la Sclerosi Laterale Amiotrofica e raccogliere fondi per l’assistenza dei malati che in Italia sono oltre 6.000.

L’iniziativa arriva a un anno dal successo dell’Ice Bucket Challenge che ha permesso di raccogliere 2,4 milioni di euro nel 2014. Grazie a queste donazioni Aisla ha potuto sostenere progetti di ricerca scientifica sulla Sla e di assistenza alle persone con Sla e alle loro famiglie. L’iniziativa nelle piazze prende il nome di “Un contributo versato con gusto”: con un’offerta di 10€ sarà infatti possibile ricevere una bottiglia divino Barbera d’Asti DOCG oppure una confezione di taralli napoletani prodotti artigianalmente.

I fondi raccolti saranno utilizzati da Aisla, presente sul territorio italiano con 60 sezioni locali e 250 volontari distribuiti in 19 regioni, per l’Operazione Sollievo, il progetto che si propone di migliorare la qualità della vita dei malati attraverso aiuti concreti come contributi economici alle famiglie che devono rivolgersi a una badante per garantire assistenza continua a domicilio alla persona con Sla o che devono acquistare o noleggiare strumenti costosi come i comunicatori, i dispositivi tecnologici che permettono alle persone con Sla di comunicare anche nelle fasi più avanzate della malattia. Aisla ha stimato che i costi per un’adeguata assistenza domiciliare alle persone con Sla in condizioni gravi o gravissime possono superare i 100mila euro all’anno.

Dal 30 agosto al 14 settembre sarà attivo il numero 45502 cui è possibile donare 2 euro con un sms oppure 2 o 5 euro da rete fissa*: i fondi serviranno in particolare per sostenere e rafforzare il “Centro d’ascolto”, il servizio gratuito di consulenze telefoniche dedicato alle persone con Sla. Solo nell’ultimo anno il Centro d’ascolto di Aisla ha potuto aiutare oltre 1500 persone con Sla e le loro famiglie grazie al lavoro dell’équipe di 20 esperti composta da medici, infermieri e consulenti previdenziali. (02-43986673 centroascolto@aisla.it)

Nelle Marche Aisla sarà presente in 11 piazze

-Ancona: Piazza Roma;

-Numana (AN): Piazza del Santuario;

-Sirolo (AN): Piazza Vittorio Veneto;

-Sirolo (AN): frazione di Coppo, per ulteriori informazioni consultare il sitowww.aisla.it ;

-Porto San Giorgio (FM): Piazza della Stazione;

-Fano (PU): Palazzo Gabuccini, Corso Matteotti;

-Pesaro: Piazza del Popolo;

-Ascoli Piceno: Piazza del Popolo;

-Casette Verdini – Pollenza (MC): Piazzale della Chiesa della Sacra Famiglia;

-Chiesanuova Treia (MC): Piazzale della Chiesa di San Vito e Patrizio;

-Urbisaglia (MC): Piazza Garibaldi

Massimo Mauro, presidente di Aisla, ha osservato: “Grazie alla scorsa edizione della Giornata nazionale e al successo dell’Ice Bucket Challenge la nostra associazione ha potuto aiutare nell’ultimo anno 2000 persone con progetti d’assistenza mirati e sostenere AriSla, la Fondazione Italiana di Ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica, che è riuscita a finanziare, così, ben 15 progetti di ricerca scientifica sulla Sla. Iniziative come la Giornata nazionale contribuiscono a portare al centro dell’attenzione le persone con Sla che spesso faticano a vedere riconosciuti i loro diritti”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento