Cronaca Le Grazie / Via Giovanni Verga

Pestaggio choc fuori dal seggio, presa a pugni da uno sconosciuto: arrestato l'aggressore

L'uomo soffre di disturbi psichici: è stato fermato dai carabinieri del Radiomobile. La giovane è ancora ricoverata all'ospedale

E’ stato arrestato l’uomo che questa mattina ha aggredito senza motivo una giovane elettrice all’uscita dal seggio della scuola Marconi, in via Verga.

I carabinieri del Radiomobile del Norm, completati gli accertamenti, hanno dichiarato in arresto il 45enne anconetano che soffre di problemi psichici e sarebbe stato colto da un raptus quando ha incrociato la ventenne: come è scesa dall’auto per andare a votare, lo sconosciuto l’ha presa a pugni senza un perché, facendola rovinare a terra, per poi trascinarla e prenderla a calci.

L’intervento dei passanti e dei poliziotti del seggio ha evitato che continuasse a infierire sulla poveretta, ora ricoverata all’ospedale di Torrette: è fuori pericolo e non avrebbe riportato fratture, ma non è stata ancora dimessa in attesa di ulteriori accertamenti medici. L’aggressore è stato rintracciato e fermato poco dopo dai carabinieri che l’hanno portato in caserma, dove poi è stato dichiarato in arresto. 

Va a votare, presa a calci e pugni da uno sconosciuto

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggio choc fuori dal seggio, presa a pugni da uno sconosciuto: arrestato l'aggressore

AnconaToday è in caricamento