Zuffa in carcere, intervengono gli agenti della Penitenziaria: aggrediti dai detenuti

La protesta del sindacato Sappe: «Non è più tollerabile una situazione simile, da tempo chiediamo che il personale venga dotato di strumenti idonei alla difesa»

Foto di repertorio

Scoppia una zuffa tra detenuti e due agenti della Polizia Penitenziaria, intervenuti per sedarla, finiscono per essere aggrediti. E’ accaduto nel carcere di Montacuto. A denunciare il fatto, Nicandro Silvestri, segretario regionale del sindacato Sappe.

Venerdì pomeriggio due detenuti italiani sono venuti alle mani per futili motivi. Subito gli agenti presenti sono intervenuti per separarli, «ma a loro volta sono stati aggrediti e hanno riportato contusioni in varie parti del corpo - dice Silvestri -. Non è più tollerabile assistere a situazioni del genere, non è più tollerabile il silenzio dell’amministrazione penitenziaria in merito. Il Sappe da tempo chiede di dotare il personale di strumenti idonei alla difesa o per intervenire per ripristinare l’ordine e la sicurezza negli istituti nei confronti di detenuti particolarmente violenti e di difficile gestione». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il Sappe da tempo chiede l’istituzione di apposite sezioni dove collocare e vigilare detenuti violenti o di difficile gestione per la tutela della polizia penitenziaria e degli operatori penitenziari tutti, ma anche in favore di quelle persone detenute che, come prevede la Costituzione, chiedono di scontare la pena attraverso una detenzione che permetta di seguire un percorso di reinserimento nella società».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento