Abusò di una minorenne, arrestato un imprenditore di 45 anni

L'uomo nel 2002 portò una ragazzina umbra in un albergo. In primo grado fu assolto, poi la condanna in appello e Cassazione. Ora per lui aperte le porte del carcere

Gli agenti della squadra mobile di Ancona hanno arrestato un imprenditore chiaravallese di 45 anni, condannato ad una pena di 3 anni e 4 mesi di carcere per aver abusato sessualmente una ragazzina umbra.

Il fatto risale al lontano 2002, quando l'allora 31enne, fu accusato dalla minore e dalla sua famiglia, di violenza sessuale, avvenuta in un albergo dell'entroterra anconetano. Secondo la giovanissima l'uomo avrebbe abusato di lei, mentre per l'imprenditore la minore era consenziente. In primo grado il 45enne fu assolto, mentre in appello e poi in Cassazione i giudici hanno ribaltato la sentenza, condannandolo al carcere. L'imprenditore dovrà ora scontare 3 anni e 4 mesi, ed è stato interdetto dall'esercizio di tutela e curatela perpetua, dai pubblici uffici e non potrà compitere servizi in scuole o istituti scolastici sia pubblici che privati. L'uomo è stato portato prima in Questura e poi dopo le formalità di rito presso il carcere di Montacuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento